INNOVAZIONI


INNOVAZIONI_3mb

Tecnobioma Caldaie investe una parte importante del proprio fatturato nella ricerca e sviluppo di nuove soluzioni.

Le particolari caratteristiche di queste caldaie rendono i prodotti Tecnobioma l’emblema dell’ ESCLUSIVITÀ.

INVIGNIS P30, caldaia a pellet a gassificazione e basse emissioni

La gassificazione è una tecnica che serve a bruciare il syngas prodotto dalla prima fase di combustione del pellet, innalzandone la resa e diminuendo le emissioni in atmosfera. Grazie alla struttura del nuovo bruciatore che interrompe la turbolenza appena fuori dalla camera di combustione, Invignis ha emissioni di polverino inferiori a 10mg/m3, esattamente la metà di ciò che richiedono le nuove disposizioni. Dopo l’ultimo aggiornamento 2018, abbiamo raggiunto un valore di NOx (Monossidi di Azoto) inferiore a 60 ppm, che elimina le differenze tra la combustione del pellet e quella del gas metano.

 

INVIGNIS P30, bruciatore pellet in refrattario ai carburi di silicio

Cuore della caldaia Tecnobioma Invignis è il particolare bruciatore in refrattario, che con i suoi 64 kg di peso conferisce grande robustezza alla macchina. L’utilizzo del refrattario permette di sopportare le sollecitazioni della combustione fino a 1270°C, per poi ritornare a temperatura ambiente per migliaia di cicli, senza modificare la struttura del bruciatore. Questo materiale consente, inoltre, di ridurre al minimo l’utilizzo del sistema di accensione, dato che mantiene la temperatura per diverse ore. Tutto ciò si riflette positivamente sui consumi di corrente elettrica.

 

INVIGNIS P30, l’unica caldaia a pellet in grado di fornire riscaldamento e acqua sanitaria tutto l’anno

Una peculiarità di Invignis è la possibilità di riscaldare fino a 200 mq (circa 600 mc), senza l’ausilio di puffer oppure boiler esterno. La capacità dell’acqua in caldaia, tre volte superiore alla concorrenza nazionale, è sufficiente a gestire grandi impianti. La produzione di acqua calda sanitaria viene fornita da un importante scambiatore in rame, in grado di erogare 18 lt/min. La caldaia può lavorare nella stagione estiva per la sola produzione di acqua calda e sostituire completamente l’impianto a metano, 365 giorni all’anno. Tutto ciò si riflette sui costi di installazione, che non impongono l’utilizzo di onerosi accessori.

 

CALEDO INOX, caldaie a legna a fiamma rovesciata con tiraggio naturale

Come sempre, Tecnobioma, raggiunge per prima traguardi ancora oggi impensabili per altri, il particolare bruciatore della caldaia frutto di oltre trentacinque anni di evoluzione è in grado di creare una forte aspirazione nella camera di combustione senza l’ausilio di un attivatore di tiraggio (ventilatore), eliminando così un punto debole dei sistemi a fiamma inversa.  Un ventilatore che aspira i fumi di combustione della legna è soggetto a manutenzione continua e frequenti guasti.

 

CALEDO INOX CLASSE A, caldaie a legna con Accumulo incorporato

Per il corretto funzionamento dell’impianto, oggi si procede all’installazione di caldaie a biomassa affiancate ad un termo accumulatore esterno . L’accumulo incorporato alle caldaie Tecnobioma è un sistema entrato nella produzione di serie dal 2005 e rappresenta una grande innovazione nel settore;  attraverso questa tecnologia non è necessario utilizzare un termo accumulatore esterno (puffer) per innalzare il rendimento dei sistemi a legna, ma la caldaia ha già la capacità d’acqua necessaria (500l – 700l) per rispondere alle richieste di qualsiasi impianto. Dieci anni dopo, una nota azienda austriaca ha copiato questo sistema.

 

CALEDO INOX CLASSE A, possibilità di allacciamento ad impianto solare

Sulle versioni complete di accumulo ( T20A-T30A-T50 ) è possibile predisporre la caldaia con uno scambiatore in rame da 1,72 mq per l’allacciamento di un impianto solare che avrà il compito di produrre l’acqua calda sanitaria nella stagione estiva senza dover avviare la caldaia. Naturalmente lo scambiatore solare scalda i 500 o 700 litri della caldaia che a sua volta riscaldano lo scambiatore del sanitario immerso anch’esso nell’accumulo della caldaia.

 

CALEDO INOX, costruzione in inox per le nostre caldaie a legna

Punto debole delle caldaie a fiamma inversa è la corrosione alla quale sono sottoposte per la forte temperatura di combustione e la grande quantità di acidi presenti nel legno, ma Tecnobioma ha completamente eliminato questo handicap utilizzando acciai inossidabili di alta qualità che non subiscono alcun tipo di usura, né dal punto di vista del calore né tanto meno per quanto riguarda l’aggressione dei vari agenti chimici.